Gli ultimi aggiornamenti dal Blog

VOLUNTARY DISCLOSURE: LE PRIME STIME PARLANO DI UN’AMPIA PARTECIPAZIONE.

admin Nessun commento
12
Dic

Una prima stima degli incassi della cd. Voluntary disclosure per il rimpatrio dei capitali dall’estero parla di 3.834.306.000 euro al netto di interessi. Tale importo è contenuto in una breve nota dell’Agenzia delle Entrate indirizzato al ministero dell’economia e si riferisce alle istanze presentate al 30 novembre scorso.

Ovviamente tale importo non può essere preciso, in quanto va considerato che ciascun contribuente ha una situazione diversa dagli altri, in termini di anni da regolarizzare, redditi ottenuti e imposte da versare ma l’Agenzia si è sentita comunque di tentare una stima, considerando una media di quattro annualità da regolarizzare e un reddito costante.

Ecco pertanto che, in un certo senso, si può senz’altro dire che la voluntary disclosure ha avuto una grande diffusione e partecipazione e ciò fa riflettere se si pensa che la procedura prevede zero anonimato e  fa pagare tutte le tasse e anche una parte delle sanzioni e quindi non prevede sgravi o agevolazioni vere e proprie.

Ciò può essere dovuto a molti fattori ma anche e senz’altro essere un segnale interessante su come spesso i contribuenti abbiano il desiderio di “mettersi a posto” e “stare tranquilli” nei confronti del Fisco. E non si parla solo degli evasori ma soprattutto di chi non ha adempiuto per problemi interpretativi, per mancanza di informazioni o semplicemente per difficoltà di coordinamento delle normative fiscali estere con quelle italiane.

Condividi questo articolo: