Gli ultimi aggiornamenti dal Blog

RAPPORTO OCSE: TRASPARENZA E FIDUCIA SONO LA STRADA PER LA COOPERAZIONE TRA FISCO E CONTRIBENTE

admin Nessun commento
20
Apr

Allo scopo di sollecitare l’adozione da parte delle Amministrazioni finanziarie di sistemi di collaborazione tra Fisco e contribuenti, l’OCSE ha pubblicato il rapporto “Cooperative compliance: a Framework From Enhanced Relationship to cooperative compliance.”

Il documento introduce anzitutto il concetto di “relazione rafforzata”, ossia una relazione basata sulla reciproca fiducia e collaborazione tra autorità fiscali e contribuenti, andando quindi oltre alla visione più comune per le Amministrazioni, secondo cui l’evasione si contrasta solo con controlli e sanzioni. Con il documento in oggetto si cerca infatti di far prendere confidenza, sia all’autorità che ai contribuenti, dei grandi benefici di un rapporto improntato sulla cooperazione e la collaborazione, che porterebbe vantaggi importanti per entrambe le parti.

Il nuovo rapporto tra fisco e contribuente, secondo il rapporto Ocse, deve poggiare su alcuni “pilastri”,  tra cui spicca lacomunicazione spontanea e la trasparenza da parte dei contribuenti.

Regole di trasparenza volontaria possono integrare i regimi obbligatori di comunicazione e portare dei grandi vantaggi in termini di minori adempimenti e di minore invasività e durata dei controlli e anche di migliore indirizzo delle verifiche stesse che sarebbero volte verso i soggetti meno trasparenti, valorizzando le posizione dei contribuenti più virtuosi e corretti.

Il rispetto delle norme e un sistema concretamente più equo e giusto possono essere promossi anche attraverso la fiducia e la responsabilità personale data ai contribuenti, i quali a loro volta dovrebbero mostrare più fiducia verso l’autorità fiscale. In altre parole, le parti dovrebbero affidarsi di più l’una all’altra, ma, perché ciò accada, è importante che gli accordi siano chiari e prestabiliti e che entrambe le parti dimostrino all’altra che l’apertura e la fiducia sono ben riposte e giustificate.

Condividi questo articolo: